ISO KALOR

Giurranda

NUOVA GENERAZIONE CLASSE B

Bar Riviera

Search

VERT SHOP

  • 001.jpg
  • 002.jpg
  • 003.jpg
  • 004.jpg
  • 005.jpg
  • 006.jpg
  • 007.jpg
  • 008.jpg
  • 009.jpg
This website uses cookies to improve user experience.I agreeRead more
http://www.lameziainstrada.it/modules/mod_ckpolicy/inc/ajax.php

ANGOLO LOCANDINE

FARMACIE DI TURNO

logo_farmacia

STASERA IN TV


stasera-in-tv-finale

IL METEO

Il Meteo

ANGOLO RUBRICHE

VOLO CANCELLATO ?

Rubrica a cura di
Maurizio Silenzi Viselli

SPAZIO DOMENICO ROMEO

Rubrica a cura di

Domenico Romeo

LIBRI IN RECENSIONE

libri

Romanzi
"SALVATORE MISDEA. 1884: follia criminale o determinazione di un soldato del Sud Italia?"
E’ uscito in libreria un libro innovativo ed originale nel suo genere: ‘Salvatore Misdea’. 1884: follia criminale o determinazione di un soldato del...
Rubbettino
#Immigrazione: Quando sono gli altri a salvarci. Esce per Rubbettino "Ti ho vista che ridevi"
#Immigrazione: Quando sono gli altri a salvarci. Esce per Rubbettino Esce per Rubbettino “Ti ho vista che ridevi” il romanzo sulle “calabrotte” di Lou Palanca che ci aiuta a leggere in chiave diversa il fenomeno...
Home arrow Cronaca - Calabria arrow Calabria: "Ho ucciso mio marito e mia figlia"

Calabria: "Ho ucciso mio marito e mia figlia"

Wednesday, 02 May 2012

vincenzo-rosa-genoveseHa confessato Domenica Ruggiano, moglie e madre di Vincenzo e Rosa Genovese, uccisi venerdì nel cosentino

ROSSANO (COSENZA)  - Una storia di disperazione e di sofferenza finita nel modo più tragico: due morti ammazzati ed il ferimento di una terza persona che poi si è scoperto essere stata la responsabile del duplice omicidio. La soluzione del giallo di Villapiana, dove venerdì scorso sono stati assassinati a colpi di fucile Vincenzo Genovese, di 67 anni, e la figlia Rosa, di 26, è arrivata all'alba di ieri quando, a conclusione di un interrogatorio protrattosi per tutta la notte, Domenica Ruggiano, moglie e madre delle vittime, è crollata ed ha ammesso le proprie responsabilità.
La donna ha anche riferito che dopo avere ucciso marito e figlia ha tentato di uccidersi, ma non è riuscita ad attuare il suo proposito, procurandosi soltanto una ferita ad un'anca. Per risolvere il caso sono stati determinanti la caparbietà e l'impegno dei Carabinieri del Comando provinciale di Cosenza e della Compagnia di Corigliano Calabro, che avevano subito intuito che non reggeva la versione dei fatti fornita da Domenica Ruggiano, secondo la quale un estraneo si era introdotto in casa ed aveva commesso il duplice omicidio, e di un giovane magistrato della Procura della Repubblica di Castrovillari, Maria Grazia Anastasia. Negli ultimi giorni il magistrato ha lavorato senza sosta per dare un nome ed un volto all'assassino di Vincenzo e Rosa Genovese ed alla fine, grazie anche all'apporto determinante dei Carabinieri, c'é riuscita. "Ero disperata - ha detto Domenica Ruggiano al pm - perché non ne potevo più dei dissidi con mio marito, che si trascinavano da anni".

La donna, sia pure in maniera confusa, ha riferito perché ha deciso di uccidere anche la figlia, che da alcuni mesi aveva allacciato una relazione che i familiari della ragazza, secondo quanto riferito dai Carabinieri, non gradivano. Domenica Ruggiano non voleva, questa la sua spiegazione, che la ragazza, legandosi ad un uomo, subisse le stesse sofferenze che aveva patito lei. E così, dopo avere assassinato il marito, la donna ha rivolto l'arma contro la figlia e l'ha uccisa. Momento culminante di una spirale di violenza incontenibile. La donna, dopo avere tentato il suicidio, non ha avvertito nessuno di ciò che aveva fatto e si è distesa sul letto "attendendo - ha detto al magistrato - la morte". Che però non è arrivata perché la ferita che si era procurata non era così grave da provocare effetti letali. Dopo la scoperta del duplice omicidio ed il suo ricovero in ospedale, Domenica Ruggiano non si è preoccupata di nient'altro che negare le sue responsabilità. Ma alla fine, posta di fronte all'evidenza dei fatti e degli elementi emersi dal sopralluogo effettuato dai Carabinieri, secondo cui il duplice omicidio poteva essere stato commesso soltanto da una persona appartenente all'ambito familiare, è crollata ed ha reso piena confessione.

Commenti Facebook:

0 Comments

There are no comments. Be the first to comment this article!

Post a comment
It will not be published

Notify me via e-mail on replies
Spell Spell

Solo Offerte !!! Il sito della convenienza

ULTIME NOTIZIE

Politica Lametino
Lamezia, Gianturco: "Sul bilancio di previsione amministrazione irresponsabile e superficiale"
Lamezia, Gianturco: "Reputo irresponsabile e superficiale l’atteggiamento della giunta comunale che, a distanza di un mese dalla scadenza dei termini per l’approvazione del Bilancio di previsione 2015 in consiglio...
Politica Lametino
Luigi Muraca-Lamezia Unita: LAMEZIA deve contare
Luigi Muraca-Lamezia Unita: LAMEZIA deve contare Il Presidente Renzi, in questi giorni, intervenendo al Meeting di Rimini di CL, ha fatto riferimento ad un piano per il Mezzogiorno in cui saranno previsti 15 interventi progettuali di medie o grandi...
Politica Lametino
Incontro Cittadino NO BIOMASSA A LAMEZIA
Incontro Cittadino NO BIOMASSA A LAMEZIA Il 25 Agosto 2015 alle ore 9:00 il comitato cittadino "no alle centrali a biomassa" si è riunito per l' ennesima volta davanti al palazzo comunale in via Perugini, per avere risposte chiare ed...
Politica Lametino
LAMEZIA TERME: chiusura carcere imputabile solo ed esclusivamente alla giunta Speranza
LAMEZIA TERME: chiusura carcere imputabile solo ed esclusivamente alla giunta Speranza In merito alle note pubblicate dal Comitato “Riapriamo il Carcere di Lamezia Terme” e dal Consigliere comunale Rosario Piccioni, relative alla chiusura definitiva della Casa Circondariale ricadente...
Cronaca Lametino
LAMEZIA TERME: vigili del fuoco impegnati nello spegnimento di un incendio di pneumatici usati
LAMEZIA TERME: vigili del fuoco impegnati nello spegnimento di un incendio di pneumatici usati I vigili del fuoco del comando provinciale di Catanzaro sono stati impegnati per lo spegnimento di un incendio di pneumatici usati, all'interno del cortile di un'autodemolizione dismessa, in loc....
Politica Lametino
Rosario Piccioni (Lamezia Insieme): su chiusura carcere già predisposto interrogazione al Sindaco
Rosario Piccioni (Lamezia Insieme): su chiusura carcere già predisposto interrogazione al Sindaco Mi sorprende davvero il timing del Comitato Riapriamo il Carcere, considerato che proprio in questi ultimi giorni ho incontrato alcuni agenti del personale della polizia penitenziaria per fare il...
Cronaca Calabria
Fermati dieci scafisti per lo sbarco dimigranti avvenuto nel Porto di Palermo il 27 agosto scorso
Fermati dieci scafisti per lo sbarco dimigranti avvenuto nel Porto di Palermo il 27 agosto scorso La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Palermo d’intesa, con il coordinamento della locale Procura Distrettuale della Repubblica, hanno posto in stato di fermo di indiziato di delitto dieci...
Politica Lametino
Francesco Grandinetti: chiedo incontro al presidente della Multiservizi dott. Costanzo. La Multiservizi potrebbe avere un ruolo decisivo per Lamezia insieme a Sacal e Stazione centrale
Francesco Grandinetti: chiedo incontro al presidente della Multiservizi dott. Costanzo. La Multiservizi potrebbe avere un ruolo decisivo per Lamezia insieme a Sacal e Stazione centrale Non può passare inosservato l'iniziativa che sta svolgendo la città di Catanzaro insieme alla UMG, e dai commercianti e proprietari di immobili nel centro di Catanzaro. Lo spostamento degli uffici...
Attualità Lametino
LAMEZIA TERME: un flash mob per dire NO ALLA CENTRALE BIOMASSA
LAMEZIA TERME: un flash mob per dire NO ALLA CENTRALE BIOMASSA Il 21 agosto alle 20,30 circa si è tenuto un flashmob a Nicastro, che era come una prova generale,  che ci ha fatto comprendere di poterlo ripetere. Il comitato no centrali biomassa ha preso...